STORIE DI HOST

Patrick ed Evelyne e la loro attività di host

Patrick ed Evelyne affittano la loro casa a Parigi per tenerla vivace

Patrick ed Evelyne affittano la loro casa a Parigi per tenerla vivace

Che cosa ti ha spinto a diventare un host?

Dopo che i nostri figli si sono trasferiti altrove, la nostra casa era vuota e triste. Volevamo quindi riempirla di nuovo, pur mantenendola ancora nelle disponibilità della nostra famiglia. L'attività di host ci permette di farlo e di renderla più confortevole.

Avete avuto qualche preoccupazione prima di iniziare ad affittare?

Abbiamo già provato l'esperienza dello scambio di case e ne siamo stati soddisfatti, ma è risultato molto più complicato rispetto al pianificare tutto su Airbnb.

Come ti prepari per garantire che gli ospiti abbiano un'ottima esperienza al loro arrivo?

Controlliamo la casa, le lenzuola e le provviste di base (tè, caffè, spezie, carta igienica) e inviamo agli ospiti un messaggio per confermare l'orario di check-in e l'itinerario.

Qual è la cosa più sorprendente che vi è capitata come host Airbnb?

Una famiglia americana la cui figlia vive a Parigi ci chiese se poteva passare da casa nostra per verificare che il forno fosse abbastanza grande per cucinarci il tacchino nel giorno del ringraziamento. E sì, il forno era capiente a sufficienza: abbiamo gustato anche noi un po' di quel tacchino. Ora la stessa famiglia torna qui ogni anno!

Ospitare ha cambiato il tuo stile di vita?

Sì. Ci vuole molto tempo all'inizio, ma è facile trovare un ritmo e possiamo cogliere l'opportunità di viaggiare di più.

Qual è stato il momento di cui vai più fiero come host?

Quando i nostri ospiti si congratulano con noi per il caloroso benvenuto e si complimentano per la bellezza della casa.

Altre storie di host

Inizia a creare il tuo annuncio

Inizia a creare il tuo annuncio