Vai al contenuto
    Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti
    Investire nelle nostre partnership con le comunità locali

    Investire nelle nostre partnership con le comunità locali

    Ecco come il lancio del City Portal di Airbnb può aiutare host e ospiti.
    Da Airbnb, in data 23 set 2020
    Lettura di 4 min.
    Ultimo aggiornamento: 23 set 2020

    In breve

    • Il nuovo City Portal mira a costruire un rapporto di fiducia con governi e organizzazioni turistiche, affinché possano comprendere meglio Airbnb e aiutare gli host a svolgere la propria attività.

    • Non verrà condiviso nessun nuovo dato personale relativo a host e ospiti: attualmente, divulghiamo esclusivamente le informazioni richieste dalle normative locali.

    Airbnb collabora da anni con centinaia di municipalità, stati, province e paesi in tutto il mondo per generare un impatto positivo. Collaborando con queste entità, abbiamo imparato che le amministrazioni desiderano comprendere meglio l'impatto che Airbnb ha sulle rispettive comunità e che gli enti turistici vogliono una mano per ricostruire le proprie economie.

    Siamo lieti di annunciare che, per rispondere a queste richieste, abbiamo sviluppato una nuova risorsa, volta a supportare le comunità locali.

    Introduzione al City Portal

    Il City Portal rappresenta una novità assoluta nel campo e vuole aiutare i territori a comprendere cosa che c'è dietro all'attività di Airbnb. Ecco cosa offre:

    • Informazioni rilevanti:dati semplificati relativi all'attività economica e alle tendenze di viaggio, che consentono alle municipalità di comprendere meglio l'impatto che Airbnb ha sul loro territorio.
    • Strumenti utili da usare a vantaggio delle comunità locali: funzioni semplici e intuitive con cui i governi possono sviluppare e gestire politiche eque per gli affitti a breve termine, ove necessario.
    • Risorse e supporto: le municipalità avranno accesso a un servizio di supporto personalizzato da parte di Aibnb, oltre che a varie risorse centralizzate, come il Servizio di supporto al vicinato e il Protocollo avanzato di pulizia.

    Quali sono i vantaggi per host e ospiti?

    Il City Portal trasformerà il modo in cui Airbnb collabora con le comunità e consentirà a ospiti e host di utilizzare Airbnb con maggiore serenità. Attraverso il portale vogliamo inoltre spiegare alle regioni il lavoro dei nostri host e, soprattutto, i benefici che portano ai propri ospiti e all'economia locale.

    Collaborando con le municipalità, possiamo poi consentire ai governi di comprendere meglio Airbnb e costruire un rapporto di fiducia a vantaggio degli host. Per le versioni future del City Portal abbiamo intenzione di mettere in luce gli host e il valore che la loro attività aggiunge alle proprie comunità.

    E poiché tutti questi sforzi hanno un senso solo se supportati da un'industria turistica forte, il City Portal fornirà anche informazioni e risorse che possano aiutare le organizzazioni locali a ricostruire l'economia del turismo in modo sostenibile e ad attrarre più visitatori nella propria area. Un turismo sostenibile genera maggiori opportunità per gli host Airbnb e più opzioni per i viaggiatori.

    E ora?

    Per il lancio stiamo attualmente offrendo l'accesso al City Portal alle amministrazioni partner di una manciata di città nordamericane e di enti turistici sparsi nel mondo. Abbiamo in programma di estenderlo a ulteriori partner nei mesi a venire, partendo dai governi e dalle organizzazioni turistiche con cui abbiamo già stretto una partnership. Col tempo, speriamo di riuscire a spiegare a un numero sempre crescente di comunità locali i benefici che l'attività di home-sharing può avere sulle rispettive economie.

    Il City Portal è un passo importante verso il rafforzamento dei nostri rapporti con le varie comunità, con l'obiettivo di proteggere il futuro dell'home-sharing sia per gli host che per gli ospiti di Airbnb. Non vediamo l'ora di scoprire dove ci condurranno i nostri sforzi e aiutare le comunità locali nel mondo a costruire un'industria turistica sana attraverso pratiche di home-sharing responsabile.

    Domande frequenti

    A chi è dedicato questo strumento?
    L'accesso al City Portal è riservato ai funzionari pubblici e ai promotori di enti turistici approvati da Airbnb.

    Quali sono le amministrazioni e le organizzazioni turistiche che avranno accesso per prime al portale?
    Per il lancio del City Portal abbiamo scelto più di 15 partner, tra municipalità e organizzazioni turistiche, che avranno accesso da subito allo strumento. In questa fase pilota, le città e le contee incluse sono: Buffalo nello stato di New York; Contea di Miami-Dade (area non incorporata) in Florida; New Orleans in Louisiana; Palm Springs, Raleigh, Sacramento e San Francisco in California; Seattle nello stato di Washington; e Calgary e Vancouver in Canada.

    I partner turistici coinvolti sono invece: Visit Tampa Bay, Visit Denmark, la municipalità di Cracovia, la segreteria di stato per il turismo di San Paolo, Visit Scotland, Visit Tuscany e Wesgro (Capo Occidentale del Sudafrica).

    Che tipo di informazioni, relative a host e ospiti, fornirà il portale?
    La maggior parte delle municipalità avrà accesso a metriche globali aggregate, come il numero di notti prenotate, gli incassi totali degli host di tutto il mondo e vari dati sull'impatto positivo che Airbnb ha sull'economia e in termini di contributi fiscali complessivi.

    Alcune di loro potranno poi consultare tali metriche a livello locale, relative quindi alle prenotazioni effettuate nella loro area di competenza tramite Airbnb. Tra queste, le dimensioni tipiche dei gruppi e il prezzo medio per notte. Anche con gli enti turistici condivideremo dati sulle tendenze di viaggio, come le principali città da cui provengono gli ospiti che prenotano nelle loro destinazioni.

    Come verranno utilizzati i dati?
    I governi potranno avvalersi di queste informazioni per comprendere l'impatto che Airbnb ha sul loro territorio. Le organizzazioni turistiche possono invece usare i dati per capire le tendenze e le caratteristiche demografiche relative ai viaggi, e sviluppare quindi strategie volte ad accrescere l'interesse verso le proprie destinazioni.

    I dati personali che consentono l'identificazione di host e ospiti verranno condivisi con queste terze parti?
    La piattaforma di Airbnb e le informazioni raccolte su host e ospiti non subiranno alcuna modifica dopo il lancio del City Portal. Non forniremo quindi ai governi nessun nuovo dato personale che consenta di identificare host e ospiti. Con alcuni enti territoriali abbiamo l'obbligo di condivisione dei dati, cui continueremo a ottemperare.

    Le informazioni contenute in questo articolo potrebbero essere cambiate dopo la pubblicazione.

    In breve

    • Il nuovo City Portal mira a costruire un rapporto di fiducia con governi e organizzazioni turistiche, affinché possano comprendere meglio Airbnb e aiutare gli host a svolgere la propria attività.

    • Non verrà condiviso nessun nuovo dato personale relativo a host e ospiti: attualmente, divulghiamo esclusivamente le informazioni richieste dalle normative locali.

    Airbnb
    23 set 2020
    È stato utile?