Vai al contenuto
    Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti
    Gli elementi essenziali per creare un annuncio con i fiocchi

    Gli elementi essenziali per creare un annuncio con i fiocchi

    Crea l'annuncio, imposta il calendario e stabilisci il prezzo.
    Da Airbnb, in data 27 ago 2020
    Lettura di 9 min.
    Ultimo aggiornamento: 27 ago 2020

    In breve

    • Assicurati che il tuo annuncio sia dettagliato e accurato, aggiungi delle foto e tutti i servizi che offri

    • Utilizza il calendario e le impostazioni di prenotazione per ricevere ospiti nei periodi in cui sei disponibile

    • Fissa un prezzo competitivo e imposta le tue preferenze di pagamento

    La strada verso il successo come host Airbnb inizia dall'annuncio. Un titolo accattivante, delle foto di qualità e una descrizione dettagliata e autentica del tuo spazio possono aiutare ad attrarre l'attenzione di potenziali ospiti.

    Perfeziona il tuo annuncio

    Gli ospiti consulteranno molti annunci per decidere dove soggiornare, per cui assicurati che il tuo si distingua dagli altri.

    • Scrivi il titolo. La prima cosa che gli ospiti vedranno è il titolo del tuo annuncio, quindi fallo risaltare mettendo in evidenza ciò che gli ospiti apprezzeranno del tuo alloggio. Magari puoi sottolineare qualcosa di attraente sulla posizione (ad esempio, "A pochi passi dai migliori ristoranti della città" o "Splendida vista sull'oceano") o un dettaglio speciale dello spazio stesso ("Casa di metà secolo con arredi vintage").
    • Crea la tua descrizione. Assicurati che la tua descrizione scritta catturi tutto ciò che gli ospiti dovrebbero sapere sul tuo spazio che non è indicato altrove, come nell'elenco dei servizi. Questa è la tua occasione per spiegare perché ami il tuo spazio e perché piacerà anche ai potenziali ospiti.
    • Fornisci informazioni oneste e precise. Una descrizione accurata aiuta gli ospiti a decidere se il tuo spazio fa al caso loro. Quindi, ricordati di menzionare tutti i dettagli che potrebbero essere decisivi per gli ospiti: ad esempio, una lunga scalinata da salire, la presenza di animali domestici, un nightclub al piano di sotto, un bagno in comune o qualsiasi altra cosa che possa avere un impatto sul loro soggiorno. E ricorda che quello che non piace a un ospite può essere il motivo per cui altri scelgono di prenotare il tuo spazio.
    L'host Joy parla dei dettagli che ha scelto di includere nella descrizione all'interno del suo annuncio.

    Utilizza foto di qualità e didascalie chiare

    La qualità delle immagini è un elemento essenziale per l'efficacia del tuo annuncio. Le foto sono la prima cosa che i potenziali ospiti guardano mentre cercano un alloggio. Delle foto ben fatte possono quindi fungere da catalizzatore e aiutarli a decidere se il tuo spazio è ciò che stanno cercando. Presta particolare attenzione alla prima foto, in quanto sarà quella visibile nei risultati di ricerca. Cerca di includere tre foto per ogni stanza, da diverse angolazioni, in modo da accompagnare i potenziali ospiti in un tour virtuale della tua casa. Assicurati di includere eventuali dettagli degni di nota nelle didascalie.

    • Aggiungi tutte le caratteristiche di accessibilità. Se la tua casa offre caratteristiche di accessibilità, assicurati di metterle in evidenza tra i dettagli dell'annuncio e nelle foto. Le caratteristiche di accessibilità sono quelle che vengono filtrate di più dagli ospiti in fase di ricerca.
    • Fai attenzione alle fotografie. Airbnb offre un servizio di fotografia professionale in molte città, ma in presenza di un'abbondante luce naturale è possibile effettuare scatti di qualità anche con lo smartphone. Ecco alcuni consigli per iniziare.
    L'host Joy condivide i suoi consigli su come scattare foto di qualità del tuo alloggio.

    Stabilisci la disponibilità sul calendario e le impostazioni

    Ricordati di bloccare tutte le date del tuo calendario in cui non sei disponibile a ospitare. Puoi anche usare le impostazioni del calendario per determinare la durata minima e massima del soggiorno, bloccare uno o due giorni tra le prenotazioni (per darti il tempo di pulire e prepararti per i prossimi ospiti), evitare richieste per lo stesso giorno e altre opzioni. Una volta impostato il tuo calendario, ricordati di aggiornarlo spesso in modo che i potenziali ospiti possano vedere la reale disponibilità del tuo alloggio.

    Altre impostazioni

    Alcune altre impostazioni interessanti per iniziare sono la Prenotazione Immediata, che ti consente di accettare automaticamente le prenotazioni, e le Regole della casa. Gli ospiti che utilizzano la Prenotazione Immediata devono leggere e accettare le tue regole della casa prima di prenotare, quindi è utile per impostare aspettative e restrizioni, ad esempio una politica anti-fumo o qualsiasi stanza della casa che sia privata.

    Gli host Giuliana e Sandor condividono consigli per onorare l'impegno nei confronti degli ospiti.

    Stabilisci il tuo prezzo

    Spetta sempre a te stabilire il prezzo per il tuo annuncio. Ecco alcuni consigli:

    • Ricorda che gli ospiti spesso danno priorità al prezzo nella scelta dello spazio che desiderano prenotare. Valuta quindi bene la tariffa in base alla posizione e ai servizi che offri.
    • Come nuovo host, inoltre, potresti considerare l'eventualità di iniziare con una tariffa inferiore alla media, per poi modificarla una volta ottenute le tue prime recensioni positive.
    • Prova la funzione Prezzi smart, che regola automaticamente il tuo prezzo in base alla domanda relativa agli annunci simili al tuo. Impostando la tariffa minima e quella massima potrai star sicuro che i prezzi automatici ricadano sempre nel range che preferisci.

    E i costi aggiuntivi?
    Come host potresti voler aggiungere dei costi extra come un deposito cauzionale o a copertura, ad esempio, delle spese di pulizia o del soggiorno di un ospite supplementare. Assicurati solo di considerare il prezzo totale che l'ospite si troverà davanti una volta aggiunti questi costi extra, le tasse e i costi del servizio di Airbnb.

    L'host Tim parla di come stia sempre a te decidere il prezzo per il tuo annuncio.

    Scegli la tua preferenza di pagamento

    "Come vengo pagato?" è una delle principali domande dei nuovi host. Ecco come funziona su Airbnb: gli ospiti pagano tramite il sito web e tu ricevi il compenso circa 24 ore dopo l'orario di check-in programmato, tramite dei metodi a tua scelta, tra cui il deposito bancario diretto o PayPal.

    Scopri come impostare le preferenze di pagamento

    L'host Tim condivide cosa gli piace del processo di pagamento di Airbnb.

    La tua checklist per un annuncio di successo:

    • Crea un titolo descrittivo e accattivante.
    • Aggiungi una descrizione dettagliata e accurata.
    • Utilizza la checklist dei servizi per indicare tutto ciò che è incluso nel tuo spazio.
    • Scatta delle foto di qualità utilizzando la luce naturale.
    • Aggiungi tre foto per ogni ambiente, e raggruppale poi per stanza.
    • Mettile in ordine in modo da creare un tour virtuale della tua casa.
    • Fai particolare attenzione alla prima, che è quella che viene mostrata nei risultati di ricerca.
    • Imposta la tua disponibilità nel calendario.
    • Scegli le impostazioni relative alle prenotazioni.
    • Imposta il giusto prezzo, iniziando con una tariffa competitiva.
    • Valuta se usufruire o meno dei Prezzi smart.
    • Aggiungi eventuali costi supplementari applicabili al tuo caso (pulizie, ospiti extra, deposito cauzionale ecc.).
    • Aggiungi una preferenza di pagamento.

    In breve

    • Assicurati che il tuo annuncio sia dettagliato e accurato, aggiungi delle foto e tutti i servizi che offri

    • Utilizza il calendario e le impostazioni di prenotazione per ricevere ospiti nei periodi in cui sei disponibile

    • Fissa un prezzo competitivo e imposta le tue preferenze di pagamento

    Airbnb
    27 ago 2020
    È stato utile?