Vai al contenuto
    Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti

    Quali sono le normative sui viaggi per le esperienze e le avventure Airbnb di più giorni?

    Come host di un'Esperienza o di un'Avventure Airbnb, hai il controllo di ciò che offri, ma anche la responsabilità di comprendere e rispettare tutte le leggi e i regolamenti pertinenti. ​Questo articolo può servire come punto di partenza o di riferimento in caso di domande, ma ricorda che non è esaustivo, non costituisce una consulenza legale o fiscale e non possiamo garantire l'affidabilità o l'accuratezza di alcuna fonte al suo interno. ​ È opportuno verificare che le leggi e le procedure non siano cambiate di recente.

    Normative locali sulle agenzie di viaggio e altri servizi turistici

    Molti Paesi hanno delle leggi che si applicano alla vendita di pacchetti turistici a individui o aziende che organizzano viaggi per conto di altri. Spesso queste leggi si applicano se viene offerto un "pacchetto" contenente diversi tipi di servizi turistici, come viaggio, alloggio, attività e pasti. Se offri un'avventura o un'altra esperienza che unisce questi tipi di servizi (ad esempio, un campeggio sulle montagne dell'Atlante che include escursioni e pernottamenti), dovresti verificare se sei tenuto a rispettare eventuali normative locali riguardanti le agenzie di viaggio o i pacchetti turistici.

    La Direttiva europea sui pacchetti turistici del 2015

    La Direttiva europea sui pacchetti turistici del 2015 ("DPT") si applica alla vendita di pacchetti a individui che vivono nell'Unione europea ("UE") e offre loro una maggiore protezione in relazione ai pacchetti che acquistano. Se pubblichi un'esperienza o un'avventura su Airbnb, questa potrebbe essere prenotata da ospiti residenti in Stati membri dell'Unione europea.

    La Commissione europea ha pubblicato una sintesi della DPT, nonché alcune indicazioni in merito a questa direttiva. Qui di seguito abbiamo anche incluso un breve riassunto della DPT. Ci auguriamo che si tratti di un utile punto di partenza. Se hai domande sull'applicabilità della DPT al tuo caso o sugli obblighi che ne derivano, potresti richiedere il parere di un consulente legale.

    Nota: ogni Stato membro dell'UE è tenuto a prendere le misure appropriate per includere le regole della DPT nel proprio ordinamento giuridico nazionale (ad esempio, approvando una nuova legge). Questi regolamenti locali dovrebbero essere tutti ampiamente simili alla DPT, ma potrebbero esserci lievi variazioni. Sarebbe quindi opportuno verificare la posizione degli Stati membri in cui proponi la tua esperienza.

    Definizione di "pacchetto" ai sensi della DPT

    La DPT definisce i pacchetti come combinazioni di due o più servizi di viaggio che rientrano in almeno due delle seguenti categorie:

    • trasporto (ad esempio: volo, autobus, traghetto o treno)
    • pernottamento
    • noleggio auto (e noleggio di alcuni altri veicoli)
    • altri servizi turistici (ad esempio: trekking, tour, attività culturali o un'altra attività turistica)

    Obblighi degli organizzatori di pacchetti

    La DPT impone una serie di obblighi agli organizzatori di pacchetti (un organizzatore è la persona che crea e organizza il pacchetto). Questi possono essere suddivisi in 6 categorie generali:

    1. L'organizzatore deve rispettare determinati requisiti di protezione in caso di insolvenza in modo che il viaggiatore sia rimborsato o rimpatriato qualora l'organizzatore diventi insolvente prima o durante il viaggio a cui il pacchetto si riferisce.
    2. L'organizzatore deve fornire determinate informazioni sul pacchetto al viaggiatore prima che quest'ultimo lo prenoti.
    3. L'organizzatore deve includere determinati termini nel contratto con il viaggiatore.
    4. Il viaggiatore ha determinati diritti legali nei confronti dell'organizzatore prima dell'inizio del viaggio a cui il pacchetto si riferisce.
    5. Il viaggiatore ha determinati diritti legali nei confronti dell'organizzatore durante il viaggio a cui il pacchetto si riferisce.
    6. L'organizzatore è responsabile nei confronti del viaggiatore qualora si verifichino dei problemi durante il viaggio a cui il pacchetto si riferisce.

    Conseguenze per un organizzatore che non rispetta la DPT

    Le conseguenze varieranno a seconda del luogo in cui si verifica la violazione, poiché ogni Stato membro dell'UE avrà le proprie norme di attuazione. Generalmente, una violazione della DPT è considerata un reato che può essere soggetto a sanzioni pecuniarie o ad altre misure correttive. Può anche trattarsi di un reato che consente ai regolatori di intraprendere delle azioni (come la ricerca di ordinanze giudiziarie) per impedire che la violazione si verifichi di nuovo o per richiedere agli organizzatori di intraprendere determinate azioni al fine di porre rimedio alla violazione. Infine, una violazione della DPT può anche dar luogo a richieste di risarcimento da parte dei viaggiatori a seguito della stessa

    Ulteriori informazioni

    Per maggiori dettagli su come la DPT definisce i pacchetti e sugli obblighi degli organizzatori degli stessi, ti invitiamo a consultare la sintesi della DPT redatta dalla Commissione europea o le relative linee guida. Se hai dei dubbi sul fatto che la tua avventura o esperienza abbia i requisiti per essere considerata un pacchetto, dovresti richiedere una consulenza legale.

    Hai ricevuto l'aiuto di cui avevi bisogno?
    Articoli correlati