Vai al contenuto
    Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti
    Vuoi ospitare gli operatori sanitari impegnati nella lotta contro la pandemia di COVID-19? Ecco come

    Vuoi ospitare gli operatori sanitari impegnati nella lotta contro la pandemia di COVID-19? Ecco come

    Rispondiamo alle domande più frequenti sul nostro nuovo programma Alloggi per l'emergenza.
    Da Airbnb, in data 26 mar 2020
    Lettura di 9 min.
    Ultimo aggiornamento: 17 lug 2020

    Ultimo aggiornamento: 10 aprile 2020

    La pandemia di COVID-19 sta sconvolgendo la vita di tutti i giorni a livello globale. E in questo scenario, la nostra solida community di host Airbnb è pronta a contribuire in ogni modo possibile. I nostri host hanno già iniziato a offrire alloggi agli operatori della sanità in prima linea in Francia e in Italia. Abbiamo ampliato il programma e lanciato la piattaforma globale Alloggi per l'emergenza per supportare e ospitare nelle sistemazioni Airbnb di tutto il mondo oltre 100.000 operatori della sanità impegnati nell'emergenza COVID-19. Tali operatori, impegnati individualmente o tramite aziende oppure organizzazioni no-profit o governative partner, possono già da subito prenotare alloggi. Stiamo inoltre cooperando con le organizzazioni sanitarie globali per introdurre nuovi protocolli relativi alla sicurezza e alla pulizia da fornire agli host e agli ospiti che partecipano al programma.

    Per fornire supporto alla nostra community globale di host, stiamo rispondendo alle domande più frequenti sul funzionamento del programma, su come ciascuno può contribuire e su cosa potrebbe significare ospitare un operatore impegnato nell'emergenza COVID-19 per l'host e per l'alloggio coinvolti.

    Program eligibility and how to participate

    Come host, devo attenermi a regole particolari?
    Gli host che partecipano al programma (e qualsiasi eventuale manager di proprietà o servizio di pulizia professionale a loro supporto) dovranno adottare comportamenti di distanziamento sociale, ossia ridurre al minimo i contatti interpersonali durante il check-in, restare a 1 metro di distanza dagli ospiti se sono richiesti contatti diretti e non entrare nell'alloggio quando sono presenti gli ospiti. Se possibile, ti consigliamo di offrire il servizio di self check-in. Come host sarai inoltre tenuto ad attendere 72 ore tra una prenotazione e l'altra, intervallo che ti darà modo di pulire e disinfettare adeguatamente l'alloggio, e prepararlo ad accogliere nuovi ospiti. Inoltre, a seconda del luogo in cui ospiti, potresti doverti attenere a regole aggiuntive, che troverai alla pagina Airbnb.com/COVID19relief.

    Come faccio a pulire il mio alloggio prima e dopo aver ospitato un operatore impegnato nella lotta al coronavirus?
    A titolo puramente precauzionale, gli host che partecipano al programma Alloggi per l'emergenza devono attendere 72 ore tra una prenotazione e l'altra prima di pulire e disinfettare accuratamente i propri spazi, dato l'elevato rischio di esposizione. Abbiamo stilato una serie di linee guida e buone norme per la pulizia del tuo spazio basate sulle raccomandazioni dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC). Le linee guida includono anche consigli su quali prodotti utilizzare. Si ritiene che le soluzioni a base di candeggina diluita per uso domestico, i prodotti per le pulizie contenenti alcol almeno al 70% e i più comuni disinfettanti approvati dall'Environmental Protection Agency, l'agenzia per la protezione dell'ambiente statunitense, siano efficaci contro il coronavirus.

    Come faccio a partecipare?
    Puoi contribuire in due modi:

    • Ospitando: puoi offrire un alloggio confortevole e adatto agli operatori impegnati nell'emergenza COVID-19. Ti chiederemo di rispettare una checklist esaustiva sulla pulizia e sulla disinfezione per aiutare a prevenire il diffondersi della pandemia di COVID-19 prima di rendere il tuo spazio disponibile per questi ospiti.
    • Donando: le tue donazioni andranno a organizzazioni partner che supportano gli operatori impegnati in questa emergenza che hanno bisogno di un alloggio vicino agli ospedali o di stare isolati dalle loro famiglie.

    Puoi aderire all'iniziativa nel modo che preferisci dalla pagina Airbnb.com/COVID19relief.

    Quale tariffa dovrei applicare per il mio alloggio?
    Molti degli operatori impegnati nell'emergenza COVID-19 che si iscrivono tramite il nostro programma hanno bisogno di un alloggio gratuito o a prezzo molto scontato, perché pagheranno il soggiorno di tasca propria. Se puoi offrire a questi operatori il tuo alloggio a titolo gratuito, ti chiediamo di farlo.

    Se non sei un host Airbnb, ma desideri fornire soggiorni gratuiti agli operatori impegnati nell'emergenza, registrati al programma qui.

    Se invece sei già host su Airbnb, registrati qui per accogliere gli operatori coinvolti. Potrai quindi scegliere di impostare la tariffa piena o scontata, oppure mettere il tuo alloggio a loro disposizione gratuitamente.

    Come posso impostare una tariffa scontata per gli operatori impegnati nell'emergenza COVID-19?
    Se sei un host e hai un annuncio attivo su Airbnb, puoi impostare uno sconto per gli operatori della sanità registrandoti al programma. Se non hai ancora un annuncio attivo, ma vuoi renderti utile, puoi prima creare un nuovo annuncio Airbnb e poi registrarti per impostare una tariffa scontata dedicata a tali operatori.

    Applicheremo poi lo sconto automaticamente alle sole prenotazioni effettuate da operatori impegnati nell'emergenza. Quando riceverai la richiesta di prenotazione o una Prenotazione Immediata, potrai consultare anche i dettagli del prezzo. Ti preghiamo di ricordare che sul tuo calendario non figurerà il prezzo scontato per gli operatori impegnati nell'emergenza COVID-19.

    Airbnb addebita dei costi per queste prenotazioni?
    Desideriamo che ogni centesimo contribuisca ad aiutare gli operatori sanitari e i loro host. Per questo, al momento non applichiamo alcun costo del servizio di Airbnb per le prime 100.000 prenotazioni relative ai suddetti operatori tramite questo programma.

    Come faccio a sapere se il mio spazio può essere utile per gli operatori impegnati nell'emergenza COVID-19?
    Gli spazi più ricercati sono gli alloggi interi con possibilità di self check-in e situati vicino agli ospedali. Tuttavia, anche un alloggio ubicato in un'altra area o quartiere potrebbe risultare utile.

    Pricing your listing for Frontline Stays

    Posso decidere chi può prenotare il mio alloggio?
    Se offri soggiorni a titolo gratuito, avrai la possibilità di accettare o rifiutare una prenotazione come faresti con una richiesta di prenotazione normale. Questa opzione sarà disponibile indipendentemente dal fatto che tu abbia attivato o meno la Prenotazione Immediata: vogliamo ripagare la generosità degli host che offrono i propri alloggi gratuitamente con un maggiore controllo sulle proprie prenotazioni.

    Se offri il tuo annuncio a prezzo pieno o a una tariffa scontata e hai attivato la Prenotazione Immediata, gli ospiti idonei possono prenotare senza richiedere la tua approvazione. Se preferisci avere più controllo su chi prenota il tuo annuncio, puoi disattivare la Prenotazione Immediata durante la tua partecipazione al programma. Come sempre, tieni a mente la nostra Politica antidiscriminatoria.

    Cosa succede se l'ospite/operatore impegnato nell'emergenza COVID-19 risulta positivo a questa malattia durante il soggiorno e ha bisogno di prolungare la prenotazione?
    Gli operatori della sanità lavorano in prima linea nella lotta alla pandemia di COVID-19 e mettono a rischio la propria salute ogni giorno. Qualora dovessero contrarre il virus durante il soggiorno, il nostro desiderio è che non debbano preoccuparsi anche dell'alloggio. Registrandoti al programma Alloggi per l'emergenza, accetti di consentire all'ospite di completare il soggiorno o di estenderlo qualora ne avesse bisogno ai fini della propria guarigione o per ultimare il periodo di isolamento.

    Se ti trovi a dover estendere un soggiorno o in caso di prenotazioni in conflitto tra loro, ti preghiamo di contattare il nostro team del Community support. Insieme, troveremo una soluzione.

    Devo comunicare ai miei vicini che ospiterò un operatore impegnato nell'emergenza COVID-19?
    È sempre opportuno aggiornare i vicini in merito alla tua attività di host. In questo modo potranno sollevare eventuali dubbi e considerazioni. Scopri di più sull'ospitalità responsabile

    Welcoming COVID-19 responders

    C'è un limite alla durata del soggiorno degli operatori, anche nel caso in cui abbiano ricevuto una diagnosi di COVID-19?
    Registrandoti al programma Alloggi per l'emergenza, accetti di consentire agli ospiti di completare il soggiorno e/o di estenderlo ulteriormente qualora ne avessero bisogno ai fini della propria guarigione o per trascorrere il periodo di isolamento. Nel caso in cui l'ospite necessitasse di estendere il soggiorno, collaboreremo con te per trovare una soluzione.

    Dove è disponibile il programma Alloggi per l'emergenza?
    Il programma è operativo in tutto il mondo. Nelle prossime settimane, svilupperemo ulteriori partnership strategiche. Stiamo lavorando attivamente per avviare collaborazioni con organizzazioni di vari Paesi, tra cui:

    • Australia
    • Canada
    • Francia
    • Germania
    • Irlanda
    • Italia
    • Malesia
    • Nuova Zelanda
    • Regno Unito
    • Spagna
    • Stati Uniti
    • Thailandia

    Che tipo di ospiti posso aspettarmi di accogliere nell'ambito del programma?
    Decine di migliaia di operatori impegnati nell'emergenza COVID-19 in tutto il mondo stanno cercando un alloggio temporaneo in questo momento. Tra questi, infermieri e medici che si recano nelle aree colpite per sostenere il personale ospedaliero locale, membri del personale medico gravati da lunghi spostamenti e turni consecutivi, nonché operatori sanitari esposti ai pazienti ogni giorno, che sono quindi preoccupati per la salute delle loro famiglie, in particolare se queste includono anziani o neonati.

    Come faccio a sapere se un ospite è un operatore impegnato nell'emergenza COVID-19?
    Le richieste e le conferme di prenotazione di questi ospiti riporteranno la speciale dicitura COVID-19. Questo ti consentirà di individuarle facilmente, anche nel caso in cui utilizzi la Prenotazione Immediata.

    Ho bloccato il mio calendario, ma voglio comunque offrire il mio aiuto. Per quanto tempo devo lasciare aperto il mio calendario per partecipare al programma?
    Ti consigliamo di lasciarlo aperto fino al 31 luglio 2020. Ricorda che c'è solo un calendario associato al tuo annuncio. Questo vuol dire che le date che renderai disponibili sono accessibili anche agli ospiti non coinvolti nell'emergenza COVID-19. Se per adesso desideri ospitare soltanto gli operatori impegnati nell'emergenza COVID-19, dovrai disattivare la Prenotazione Immediata. In questo modo avrai più controllo su chi può prenotare il tuo alloggio. Non applichiamo le penalità normalmente associate al rifiuto di una prenotazione alle richieste degli operatori, quindi non dovrai preoccuparti di questo aspetto.

    Sappiamo che questo è un momento difficile per molti host, e apprezziamo il tuo impegno a supporto degli operatori coinvolti nell'emergenza COVID-19. Come sempre, grazie per far parte della community di Airbnb.

    What kinds of guests can I expect to host as part of the program?
    Tens of thousands of COVID-19 responders around the world are looking for temporary housing right now. Many are nurses and doctors traveling to impacted areas to support local hospital staff, medical staff burdened by long commutes and back-to-back shifts, and relief workers who are exposed to patients every day and are concerned for the health of their families—especially those with elderly parents or infants at home.

    How will I know if a guest is a COVID-19 responder?
    These guests will have a special COVID-19 designation on their booking requests and confirmations. So whether you have Instant Book turned on or not, you’ll be able to identify COVID-19 responders right away.

    Can I message a potential guest to understand why they need a Frontline Stay before accepting a booking?
    Airbnb or one of our partner organizations will confirm that each guest is healthcare staff or a first responder before check-in to help ensure they’re assisting in the fight against COVID-19. If you’d like information from your guest directly around their employer, profession, and need for housing as it relates to COVID-19, it’s okay to ask for these details in your message thread before accepting a booking. Many COVID-19 responders are experiencing significant stress, so communicating with empathy and understanding can go a long way. Please also be mindful of our nondiscrimination policy.

    What happens if the guest/COVID-19 responder is confirmed to have COVID-19 during their stay and needs to extend their reservation?
    Healthcare staff and first responders are on the front lines of the COVID-19 response, and they put their health at risk every day. If they contract the virus during their stay, we want housing to be the last thing they have to worry about. By signing up for the Frontline Stays program, hosts agree to allow guests to finish their reservation and/or stay for the length of time they need to heal or self-isolate (that may mean the guest needs to extend their stay).

    If you need to host a guest for additional nights or if you have a conflicting reservation, please contact our community support team. We’ll work with hosts to find a solution.

    Are there any circumstances where there may be more than one guest per reservation?
    While most stays will be for single guests, in some circumstances, COVID-19 responders may need to stay with others. This includes situations where multiple responders wish to stay together to defray costs, or where a responder and their family are seeking accommodations due to a loss of housing.

    How long are Frontline Stay requests?
    There is no fixed limit for Frontline Stays. COVID-19 responders may need a longer stay given their work assignment. We’re finding most requests are between a few days to a month. As a host, you control the number of nights you make available. If you’re uncomfortable with a request, you’re free to decline it. This will not impact your Superhost status.

    Does Airbnb’s Host Guarantee apply to Frontline Stays?
    While Host Protection Insurance and the $1,000,000 USD Host Guarantee apply to these stays, there are coverage limits, such as lack of coverage for claims related to transmission of COVID-19 or actions taken in response to COVID-19. Learn more

    Should I tell my neighbors that I’ll be hosting a COVID-19 responder?
    It’s usually a good idea to let your neighbors know about your hosting activities. This gives them the chance to share any specific concerns or considerations they may have. Learn more about responsible hosting

    We know this is a challenging time for so many of you, and we appreciate all the ways that our hosts are supporting COVID-19 responders on the front lines. As always, thanks for being part of the Airbnb community.

    Airbnb
    26 mar 2020
    È stato utile?